In volo su Castellaneta,lo spettacolo dei falchi grillai




In questo periodo a Castellaneta nel cuore della Terra delle Gravine, passeggiando per le vie principali e nel centro storico, come in molti altri paesi della Puglia e Basilicata, sicuramente sarete stati attratti dal volo e da striduli molto ravvicinati di tanti piccoli rapaci, bene, stiamo parlando del falco Naumanni comunemente chiamato falco grillaio, il più piccolo rapace europeo che a marzo/aprile di ogni anno, con l’arrivo della primavera migra dai paesi del Nord Africa e dell’Arabia, nelle nostre terre avendo trovato un Habitat perfetto dove poter nidificare. Si nutre soprattutto di insetti, in particolare di grilli (dove prende il nome), cavalette e pur avendo scarsa potenza nel becco e negli artigli riesce comunque a predare con successo rettili come le lucertole e, occasionalmente, piccoli roditori terricoli.
Cattura le sue vittime in prevalenza a terra, usando sia la tecnica di caccia all’agguato che il volo perlustrativo.
Numerosa più che mai la colonia di falchi grillai che quest’anno ha nuovamente scelto Castellaneta per nidificare, spesso il pomeriggio tardi, il cielo si riempie di questi falchi creando uno spettacolo bellissimo.
Se vi capita di incontrarli da vicino, loro saranno ben lieti di offrirvi un loro primo piano, difatti a differenza di altri rapaci sono animali socievoli che non temono la presenza dell’uomo.
Il falco grillaio purtroppo è una specie minacciata e vulnerabile e come tale è inserita nella Lista Rossa IUCN per la tutela delle specie a rischio.
Gli Amici delle Gravine di Castellaneta Vi invitamo ad effettuare delle passeggiate di birdwatching cittadino a Castellaneta mirate all’osservazione diretta del rapace, lo troverete sui tetti delle abitazioni, delle chiese, dei campanili, delle scuole, impariamo a conoscere la sua vita e le sue abitudini, solo cosi impareremo a rispettarlo.



Il contributo è dell’associazione Amici delle Gravine di Castellaneta.